Canto XX

Family day, Brambilla night

II

Duemilasette, il dodici di maggio,
obbediente al messaggio della Cei,
va in Piazza San Giovanni all’arrembaggio
l’italico fior fior dei farisei.

Con Sant’Egidio, scout, focolarini,
ciellini, Csi ed altre associazioni,
fra mariti esemplari alla Casini,
sciccoso, in blazer blu, c’è Berlusconi,

il tipo con due mogli e cinque figli
che l’un con Tizia e l’altra con Senpronio
figliano come fossero conigli,
naturalmente fuor del matrimonio.

Berlusconeiea 421 familyday

Il Cavalier, per dire, poco prima
fece incazzar Veronica, la moglie:
dei Telegatti alla pantomima
si presentò, per togliersi le voglie,

ad ora tarda, l’una del mattino.
Col solito ineffabile sorriso
e il vispo occhietto alquanto adulterino,
si aggirò come fosse in Paradiso

dove il nudo sembrava più evidente.
“Andrei con Lei su un’isola deserta…”
la Yespica gli disse e il presidente:
“Ovunque andrei con te, puoi starne certa…”

Nell’aureo décolleté della Carfagna
s’inabissò lo sguardo accalorato
mentre le dichiarava: “Che cuccagna,
ti sposerei, non fossi già sposato!”

Silvio della famiglia difensore
è un ossimoro al bacio, in verità,
ma in futuro faranno più clamore
altre avventure, degne di un pascià.

III

Dappertutto il figliuol di mamma Rosa,
a Palazzo Grazioli in quel di Roma
o nella sua regal Villa Certosa,
vorrà sentir di femmine l’aroma.

Lo intratterranno torme di ragazze,
non si capisce se per convenienza
o se per lui d’amore uscite pazze.
Eccelleranno tutte in avvenenza,

saran castane, brune, rosse, bionde,
vestite, seminude, scollacciate,
di media taglia, esili, rotonde,
acqua e sapone oppure ben truccate.

Saran veline, giovani attricette,
escort, show girl, modelle, meteorine,
trombate ad un reality, soubrette,
ministre virginal, billionairine,

troniste, ballerine, letteronze.
Verranno le più colte candidate,
le altre le altre considerate come lonze,
gradevoli d’aspetto e illetterate.

Lo chiameranno quasi tutte “papi”
ed in particolar tale Noemi,
ma poche gli diran: “Silvio, mi arrapi!”,
pur essendoci in palio ricchi premi.

Quando qualche eversore chiederà
se se l’abbia possedute tutte quante
il Cavaliere non risponderà,
parlando di un complotto e di un mandante.

La morale? “Chi va al Family day
da Benedetto non avrà mai grane:
se il giorno si va in piazza con la Cei,
la notte si può andar con le puttane!”

Lascia un commento