“0”

Partenza

Vuoi un governo che governi,
vuoi politici moderni
che sian dei riformatori
ma rispettino i valori,

vuoi un fisco equilibrato,
progressivo ed oculato,
tasse giuste e non condoni,
vuoi una scuola che funzioni,

quella pubblica, ovviamente,
vuoi difendere l’ambiente,
anche dall’effetto serra,
vuoi la pace e non la guerra,

vuoi una Rai che ti permette
di vedere meno tette
ma di avere più cultura,
un Sud senza spazzatura,

vuoi che la giustizia arrivi
sulla testa dei cattivi
giusta, rapida, efficiente,
vuoi che pure il più potente

possa andar sotto processo
se un’iniquità ha commesso,
vuoi gli onesti in Parlamento,
vuoi chi è in carcere, redento,

vuoi la solidarietà,
vuoi una buona Sanità,
vuoi integrare gli immigrati,
Stato e Chiesa separati,

vuoi un pallone senza imbrogli,
vuoi una vita che ti invogli
a sperare nel futuro
quando aspetti un nascituro.

Piazzaiol girotondino,
quante cose vuoi, un casino!
Poiché aspiri a tutto questo,
aderisci al manifesto

del partito che verrà:
democratico sarà,
una summa di valori
che da cellule e oratori

di Ds e Margherita
ti farà lieve la vita.
Se lo vuoi, come suppongo,
per far presto ti propongo

questo mio gioco dell’oca.
Segui le istruzioni, gioca
e la sorte ti sia amica:
a ogni passo una fatica,

a ogni mossa nuove prove,
molte, dieci volte nove.
Troverai che Cesarone
è già uscito di prigione,

troverai Giraudo e Moggi
pronti a offrirti i loro appoggi
senza remore e imbarazzi,
troverai che Papa Ratzi

a cavallo di un embrione
si prepara all’invasione,
troverai qualche padano
che con il pisello in mano

in un prato di Pontida
“Ce l’ho duro!” a tutti grida,
troverai qualche Savoia
che ti inviterà alla foia,

troverai porcelle doc
che alla Rai fanno toc toc,
o un furbetto del quartiere
che scalar vuol il Corriere

e finisce in una cella,
troverai Bondi e Mastella…
Le caselle son novanta,
con pazienza sacrosanta

fra di lor farai la spola.
Una volta ed una sola
tutte le dovrai toccare:
per far questo non sbagliare

fra le scelte alternative
che ti ha offerto chi ti scrive
alla fin d’ogni poesia.
Bada che la giusta via

che al 90 ti conduce
è una sol, che tutte cuce
le caselle incasinate.
Se una o più ne avrai saltate,

pagherai il tuo grave errore:
il partito dell’amore
fra Ds e Margherita,
il partito che una vita

democratica ti dà,
dalle man ti sfuggirà…
Al suo posto Berlusconi,
ritornato coi suoi cloni!

Se la fifa è troppo grossa,
puoi tentare un’altra mossa
per tener lontani i guai:
sfoglia il libro e chissà mai…

Se di un sol passo procedi
tanti cavalieri vedi,
ciaschedun sul suo destriero,
ma uno solo è quello vero.

Se poi fino all’8 arrivi,
trovi i metodi cattivi
per cacciare gli immigrati
non appena son sbarcati.

Lascia un commento