6

Il quotidiano Aujourd’hui le Maroc riporta la gustosa cronaca della festa per i 50 anni di Veronica, organizzata da Silvio Berlusconi al Dar Marjana di Marrakech.

Le mille e una notte

Fa Veronica i cinquanta
ed a Marrakech s’incanta,
mentre al Dar Marjana cena,
nel veder che si dimena

nella danza un uomo in blu,
dei Ghaouà capotribù.
L’uomo indossa la gandoura
e ad un tratto s’avventura

con un balzo da guerriero
verso il gruppo forestiero
che lo ammira sorridente.
Ecco che, improvvisamente,

mentre lei non se lo aspetta,
su Veronica si getta,
invitandola alla danza.
Con discreta ripugnanza

la signora lo rifiuta.
Sala silenziosa, muta,
pur la musica si ferma,
il rifiuto lei conferma,

ripetendo: “No, no, no!”,
mentre lui la tira un po’,
con lo sguardo più assassino.
Sorridendo l’omettino

a Veronica si approccia
ed estrae dalla saccoccia
di diamanti un bel collier.
Alla moglie dice: “Tè,

tanti auguri, amore mio,
non temer perché son io!”
Pur se dal collier abbagliata,
la signora se ne è andata

a cavallo di un cammello.
Pur di non restar con quello,
va cercando un uomo in blu,
dei Ghaouà capotribù.

Scegli fra due appuntamenti:
o cammini fino al 20,
dove inaugura il premier
l’autostrada che non c’è

o indietreggi due caselle,
dove ridi a crepapelle
perché Silvio Berlusconi
deve dar le dimissioni.

Lascia un commento