IV

E la sua sporca dozzina?
Gli sta sempre ben vicina
e, in attesa di riscossa,
dei normali panni indossa.

Bonifazi, il tesoriere,
alla Standa fa il cassiere.
Il fotografo Barchielli
è tornato ai tempi belli,

quando aveva un sito porno:
cerca tette tutto il giorno.
Farinetti ora fa il cuoco
in un circolo Pro loco.

Monna Boschi a Laterina
vuol tornare madonnina,
ma il prevosto l’ha punita:
declassata a Santa Rita.

La Pinotti, battagliera,
spara tappi in ogni fiera
con i fuciletti ad aria.
Ha una mira straordinaria.

Fa Guerini, il bravo vice,
l’imbianchin con la vernice
e Baricco, lo scrittore,
è bagnino a Camaiore.

Luca Lotti, il lampadina
che finì l’adrenalina,
è tornato a Montelupo
dove fa, sempre più cupo

mentre fra sé e sé borbotta,
tanti Renzi in terracotta.
Il Carrai a Greve in Chianti
vive pieno di rimpianti

per gli States ed Israele,
ma produce ottimo miele.
Denis, ogni giorno un guaio,
è tornato macellaio

e fornisce fiorentine
a combutte, cosche e ndrine.
Matteo Orfini, ex presidente,
fa il cattolico fervente:

vista Mafia Capitale,
vuole fare guerra al Male.
Ed infin Dario Nardella
fa agli Uffizi la modella

per i corsi di pittura
ed il pane si assicura
col pisello ben nascosto.
Dodici, son tutti a posto.

Tredicesimo è Matteo:
come a Gesù Cristo ebreo
gliene han fatte proprio tante,
ma tornar sarà esaltante

dopo la resurrezione.
Nel frattempo il fanfarone
farà il vice sacrestano
dal potere ben lontano.

Lascia un commento

Top