Liverpool, l’accoppa campioni

Galliani, Adriano

25 maggio 2005: il Milan, ad Istambul, perde ai rigori contri il Liverpool la finale di Champions League, dopo essere stato in vantaggio per 3 a 0 alla fine del primo tempo. La cronaca della partita.

Sembra fatta ad Istambul:
primo tempo e il Liverpool
perde già per ben tre a zero.
E’ un trionfo rossonero

e in tribuna c’è Galliani
già si frega già le mani.
Ma gli inglesi in maglia rossa
sono pronti alla riscossa:

sono rossi e, manco a dirlo,
si divoran Sheva, Pirlo,
Tomasson, Kakà e Maldini
come fossero bambini.

Ed in sol sette minuti
con tre goal li hanno fottuti,
Milan-Liverpool tre pari.
Fine dei supplementari:

il portiere sovrumano
fa un dispetto ad Adriano,
un miracolo mai visto
che nemmeno Gesù Cristo…

Scocca l’ora dei rigori.
Ma Serginho tira fuori,
poi Galliani che rideva
piange grazie a Pirlo e Sheva

e sul Milan scende il gelo.
“Sopra noi c’è solo il cielo”
fanno i Red del Liverpool
che a Galliani han fatto il cul.

Lascia un commento