Dopo il boom sento un cri cri

Commenta | Leggi i Commenti

Gli insulti e gli esorcismi di chi aveva capito tutto.
(il Fatto Quotidiano, 26 febbraio 2013)
Gli ingrillati.
(il Fatto Quotidiano, 28 febbraio 2013)

Dopo il boom sento un cri cri


Del caimano nei vent’anni
dei politicanti i danni
han raggiunto un tal livello
che un politico novello,


nato attore, si conquista
la patente di statista.
Insultato fino a ieri
con epiteti severi:


Stercorario scarabeo.
Demagogo, un antiebreo.
Stalin, Duce, affamatore.
Rosicon, ladro, impostore.


Buffon, fascio-comunista.
Senza peso, neonazista.
Black bloc, avido, brutale.

Mussolini folk, maiale.

Pataccaro, zucca vuota.
Senza gente che lo vota.
Impotente puttaniere.

Capo di sfigate schiere.

Filo-giacobin, bollito.
Clown che ride, neo Benito.
Chavez, capitan Gradasso.

Di democrazia sconquasso.

Pro-bierre, forcaiolo.
Rottamato, quasi solo.
Anarcoide ripugnante.

Di assassin quasi mandante.

Il peggior della congrega.
Filo-Monti, filo-Lega.
Populista, camerata.

Degno d’una gran risata.

Causa del flop di se stesso.
Destinato all’insuccesso.
Kim il Sung, del web fascista.

Becero, berlusquadrista.

Or la musica è cambiata
e alle Camere è arrivata
un’ondata di ragazzi

e di donne non da cazzi.

Forse ingenui ed inesperti,
ma al futuro molto aperti.
Meno troie, servitori,

portaborse, malfattori,

postulanti, parrucchini,
cavalieri, traffichini,
gonfie prostate, dentiere,

auto blu, busti, ventriere,

sottopancia, lobby, aziende,
cacciatori di prebende,
scorte, indennità, gettoni,

catetéri e pannoloni.

Non sappiamo chi governa,
se la casta sempiterna,
fino a quando sopravvive

o le entranti comitive.

Ma col nuovo arruolamento
ora abbiamo un Parlamento
meno suk, meno bordello

e più cuore, più cervello.

Nota: poesia ispirata anche da due articoli di fondo su il Fatto
Quotidiano di Marco Travaglio che ringrazio. “Gli insulti e gli
esorcismi di chi aveva capito tutto” e “Gli ingrillati”.


blog MicroMega, 1 marzo 2013

Torna al Titolo | Commenta | Torna al Menu'

Lascia un commento