Grazie, Clio!

Commenta | Leggi i Commenti

Il Pdl in pressing su Napolitano. “Agibilità politica per Berlusconi”. Il Colle:esaminiamo ogni aspetto.
Il capo dello Stato riceve Brunetta e Schifani e allontana la crisi.
(la Repubblica, 6 agosto 2013)
Berlusconi ricatta il Colle: “Grazia o mi faccio arrestare”.
(il Fatto Quotidiano, 6 agosto 2013)

L’indiscrezione. “Clio durante una cena ha detto al marito: o me o la clemenza”, rivelano i falchi al loro leader.
(ibidem)

Grazie, Clio!

Mentre finge il Capellone

di volere la prigione
con la Santanché che scoppia,
i Renati vanno in coppia

a trovare il Presidente

che li accoglie amabilmente.
Per il boss, Sua Impunità,
voglion l’agibilità,

lo special salvacondotto

che trasforma un galeotto
in onesto cittadino
che non ha nessun casino

con le Corti e la Giustizia.

Nonno Giorgio è una delizia:
“Voi sapete che in passato
mi son sempre adoperato

per salvare il malfattore.

Non si contano le ore
dedicate al vostro amico.
Io da vecchio bolscevico,

che affrontar sa la realtà

con napoletanità,
non avrei nulla in contrario
a salvare dal calvario

questo vecchio fuorilegge

che comanda il vostro gregge.
Ma stavolta al voler mio
si frappon quello di Clio

che a una cena in compagnia

disse senza ipocrisia:
“Giorgio non darà la grazia
ad un che le leggi strazia,

altrimenti, mio malgrado,

lo saluto e me ne vado”.
Al sentir questo verdetto
l’indagato ed il nanetto

sono corsi in via Grazioli

dal campione dei mariuoli,
signor della malavita.
Si è l’intelligence riunita

per studiar che cosa fare.

Han chiamato al cellulare
la Minetti, Mora e Fede,
che, sfogliate alcune schede,

hanno scelto tre olgettine,

tricolor le mutandine,
da scambiar con Donna Clio.
All’inizio fu restio

l’uom che vive al Quirinale,

ma il vessillo nazionale,
come sempre, lo arrapò.
E non seppe dir di no.

6 agosto 2013


Torna al Titolo | Commenta | Torna al Menu'

1 Pensiero.

  1. Lode alla “perla” : “l’onestà iniettata in vena” ;
    lode alla splendida “GRAZIE, CLIO”

    Pesantissima ironia
    e feroce litania
    degli intrighi “messi in campo”
    (tale frase, pur se campo
    altre diecimila vite
    voi da me mai più la udite
    perché io del Mulattiere
    manco d’acqua un sol bicchiere,
    di morir di sete a costo,
    gradirei, tant’è discosto
    dal suo dire, dal suo fare,
    il mio modo di …campare !!!)
    per offrire al condannato
    e pluripregiudicato
    -perché, ancora processato,
    già 7 anni s’è beccato
    quale autore di reati
    infamanti consumati
    contro zoccole-bambine
    minorenni marocchine :
    (niente doppiopetto blu,
    niente èscort in tutù,
    che … Partenope lo bracca
    e già pronta c’è la giacca
    del pigiama tutto a strisce :
    è per ciò che serpi e bisce
    si scatenano all’assalto
    sia del Colle, quello alto,
    che di tutto il Parlamento
    ove, a fiumi, lo sgomento
    confluisce nel tormento
    che sviluppa uno spavento
    senza pari né confronti,
    dei nerissimi orizzonti,
    di finir, senza di LUI,
    nei meandri, quelli bui
    più dell’una della notte,
    più che chiusi in una botte),
    UNA QUALCHE VIA DI USCITA,
    UN’ASSURDA, GARANTITA
    SOSTANZIALE IMPUNITA’
    CHE NE’ IN CIEL NE’ IN TERRA STA !
    Spero che chi c’ha il POTERE
    stia fingendo, per tenere
    ferma, a bada, la canea
    del reato grave rea
    di distruggere l’ordito,
    già di molto indebolito,
    del tessuto che protegge,
    con lo scudo della LEGGE,
    il convivere civile
    anche con i … baciapile !
    Parlan di “persecuzione”,
    quasi che ‘sto mascalzone,
    CHE NE HA COMBINATE CENTO,
    MERITASSE UN … TRATTAMENTO,
    UNO … SCONTO/ABBONAMENTO
    ANZICCHE’ UN AGGRAVAMENTO !
    Il ricordo di Basaglia
    da stamani mi attanaglia :
    se ciò avesse immaginato
    certo avrebbe elaborato
    più specifica teoria
    pe ‘sta forma di PAZZIA :
    manicomio criminale ?
    NO ! Picconi, zappe, pale,
    calci in culo a colazione
    quale giusta punizione
    per la massa dei cretini
    mentre, invece, alle “gelmini”,
    ai “brunetta”, agli “schifani”
    e, vergogna degli umani,
    alle “vipere cornute”
    ormai ben riconosciute,
    “nerofumo” e “santanchè”,
    sia previsto, va da se,
    non il “gabbio” né il “capestro”
    ma un … insoddisfatto “ESTRO”
    che, (in eterno il mondo regga!!)
    in eterno li possegga !
    Questa lunga filastrocca
    che, purtroppo, invece tocca
    ai compagni tolleranti
    sia vicini che distanti,
    nasce dall’esaltazione
    fuor da ogni paragone,
    che da “L’ONESTA’ INIETTATA..”
    mi si è in mente scatenata
    e dal mesto “GRAZIE, CLIO”
    che mi fa pensare a un dio
    mitologico, egiziano,
    che protegge ogni umano,
    occorrendo, col sembiante
    d’una moglie, d’un’amante !
    Cosa c’entra l’elettore
    col Piazzista malfattore ?
    IL REATO E’ P E R S O N A L E
    e, persin se è banale,
    deve porre immantinente
    OGNI ELETTO DALLA GENTE
    FUORI GIOCO, PER DECORO
    E RISPETTO DI COLORO
    CHE, PER LUSTRO E NON PER DANNO,
    L’HANNO POSTO SULLO SCRANNO !

Lascia un commento