Il salvacondotto per un galeotto

Commenta | Leggi i Commenti

“Aberrante il sospetto di un complotto, ma va garantita a Berlusconi l’azione politica”.
(la Repubblica, 13 marzo 2013)
Il salvacondotto del Colle. Napolitano chiede di preservare Berlusconi almeno fino al 15 aprile.
(il Fatto Quotidiano, 13 marzo 2013)
Lettera di Napolitano: “Versione arbitraria e falsata dell’incontro: non è stato offerto nessuno scudo a chi è imputato in processi penali”.

(il Fatto Quotidiano, 15 marzo 2013)
Processo Mediaset. L’ultima fuga dal tribunale. I giudici d’Appello accolgono il legittimo impedimento.
E’ impegnato al Senato, salta l’udienza di sabato prossimo.
(il Fatto Quotidiano, 17 marzo 2013)

“Corte oltraggiata”, Boccassini attacca Berlusconi. Nuovo legittimo impedimento nella causa Ruby.
(la Repubblica, 19 marzo 2013)
Ruby, accolto l’impedimento. La sentenza slitta di 45 giorni.
(il Fatto Quotidiano, 19 marzo 2013)

Compravendita, primo round per Berlusconi.
De Gregorio, il gip respinge la richiesta dei pm di Napoli: “No al processo immediato”.
(la Repubblica, 20 marzo 2013)
Compravendita, il processo si allunga.

(il Fatto Quotidiano, 20 marzo 2013)
“Riunione di partito è impedimento”, nuovo rinvio del processo Mediaset.
(la Repubblica, 24 marzo 2013)
Il tribunale obbedisce al monito di Re Giorgio. Ora niente aula per Berlusconi.

Napolitano l’aveva chiesto il 12 marzo e la Corte di Appello ha rinviato al 20 aprile l’udienza per il processo Mediaset: “C’è il contesto istituzionale”.
(il Fatto Quotidiano, 24 marzo 2013)
Ruby, processo congelato per un mese. Si attende la pronuncia della Cassazione sul trasferimento.
(la Repubblica, 26 marzo 2013)

Processo Ruby, il tribunale sospende i lavori per un mese.
(il Fatto Quotidiano, 26 marzo 2013)

Il salvacondotto per un galeotto

Sì, la legge è ugual per tutti

a eccezion dei farabutti
come quella bella lenza,
delinquente per sentenza,

del caimano Berlusconi.

Giorgio, il re dei maneggioni,
gli ha aggiornato giorni fa
la speciale immunità

che a lui sempre garantì

da che al Quirinal salì:
coi due lodi poi bocciati
dai più alti magistrati,

col legal impedimento,

un aiuto fraudolento
preparato su misura
al Signor dell’Impostura.

Son bastate due parole

del napoletan Re Sole
e, voilà, il salvacondotto
per l’anziano galeotto.

Al processo Mediaset

son piovuti sull’umét
i legali impedimenti
per i più svariati eventi:

per politico contesto.

Deve andare a troie a Sesto.
Deve andare a Barcellona
dove Messi gliele suona.

Deve andar dall’estetista

e alla scuola da statista.
Con Francesco ha un rendez-vous
per parlar di Belzebù.

Per salvare i due marò

andrà in India e, perché no,
farà il bunga bunga a Delhi
perché qui nulla trapeli.

Anche sul processo Ruby

per i minoril connubi
son piovute interruzioni
per le più strane ragioni:

deve andar da Messegué

con Sallusti e Santanché.
Deve andar con la Gelmini
a parlare di neutrini.

Deve andar con Apicella

a suonar la tarantella.
Farà un trip matrimoniale
con la sua bella Pascale.

Anche a Napoli il processo

per il corruttivo amplesso
col famoso De Gregorio,
senatore migratorio,

non sarà affatto immediato

poiché il gip si è ricordato
dello stop del presidente.
Berlusconi è ancor potente

per finire in una cella.

La morale è sempre quella:
rubi un pomo e vai in galera,
sei un bandito e fai carriera!

blog MicroMega, 26 marzo 2013


Torna al Titolo | Commenta | Torna al Menu'

Lascia un commento