O la Borsa o l’uscita

Commenta | Leggi i Commenti

Pdl: vincono i falchi, crisi più vicina.
(la Repubblica, 25 agosto 2013)
“Il Cavaliere ha già deciso. Noi falchi abbiamo vinto, ora faremo cadere il governo”.
Santanché: da Napolitano e Letta non avremo nulla.
(ibidem)

Arcore, le ultime volontà. “Salvate il pregiudicato”.
(il Fatto Quotidiano, 25 agosto 2013)
Harakiri dopo mesi di sogno. Il Biscione brucia 148 milioni.
(la Repubblica, 27 agosto 2013)

Il Cavaliere ordina il silenzio ai falchi.
(ibidem)
Crollo Mediaset, B. avvisa: “Zitti, la Borsa ci sente”.
In poche ore i titoli dell’azienda di famiglia perdono 266 milioni.

E lui interviene per frenare i falchi del partito.
(il Fatto Quotidiano, 27 agosto 2013)

O la Borsa o l’uscita

Grazie a nonno, soprattutto,

si è salvato il farabutto
con i lodi a lui firmati,
con gli stop ai magistrati,

con consigli e esortazioni,

con nefaste dilazioni,
con Costituzion ferita,
con un senatore a vita

inventato lì per lì

alla faccia del Pd
cui il governo ormai spettava,
con la rava e con la fava.

Fino a quando una sentenza

ha affibbiato a Sua Innocenza
anni quattro di prigione
ed un tot di interdizione.

Dopo avere sempre detto,

nell’attesa del verdetto,
che anche in caso di condanna
non sarebbe andato a nanna

il governo a larghe intese,

per il bene del Paese
e il doman degli italiani,
Capezzon, Verdini e Dani

scatenò il perseguitato

col ricatto incorporato
e il suo fare da gradasso,
minacciando uno sconquasso.

Poi il Berlusca, all’improvviso,

atteggiò il volto al sorriso
e, sparito l’umor tetro,
innestò la marcia indietro.

Il caiman non si decide,

nei dì pari lancia sfide,
spinge i falchi, fa il leone,
dà la larga a Capezzone

e a Daniela dice: “Azzanna!”

ma nei dispari è una panna,
mette in campo le colombe,
fa disinnescar le bombe

da Schifani e da Angelino.

Va capito il poverino:
quando pensa alla prigione
o alla sua rieducazione

col vecchietto o la ramazza

come minimo s’incazza,
ma Marina poi gli spiega:
“E’ la Borsa che ci frega.

Se fai il duro su internet,

crollano le Mediaset
e perdiam molti denari.
Se vai ai domiciliari

e non rompi più i coglioni,

saliran le nostre azioni”.
E il caiman perciò tentenna:
un dì fuori di cotenna,

di Daniela alla mercé,

l’altro con Marina che
gli sussurra “Mediaset”.
Meglio Craxi ad Hammamet!

blog MicroMega, 28 agosto 2013


Torna al Titolo | Commenta | Torna al Menu'

Lascia un commento