Pronto…che pirla

Commenta | Leggi i Commenti

A proposito della sentenza del processo prostituzione minorile-concussione.

CAPITOLO III

Dove il mitico avvocato Paniz dimostra in Parlamento che Ruby è davvero la nipotina di Mubarak.

Pirlamento.
(il Fatto Quotidiano, 4 febbraio 2011)

Frattini: incontrai il leader di Santa Lucia. Bocchino lo accusa di “dossieraggio”.
Nuovo round alla Camera sulla casa ex An a Montecarlo.
(la Repubblica, 4 febbraio 2011)

Pronto…che pirla!


Maurizio Paniz, un brllante attore
che non ride nel dire in Parlamento:
“Sulla Questura l’Unto del Signore
intervenne con il nobile intento


di tutelar l’onore del Paese,
giacché in Questura era trattenuta
la gnocca che per il seder lo prese
con la menzogna spiritosa e arguta


d’essere nientemen che la nipote
di Mubarak, gran capo dell’Egitto.
Il Cavaliere, che ha la buona dote
d’esser sempre col Vero in gran conflitto,


credette a quell’ignobile fanciulla….”
“Sembra degli Esteri la competenza,
in questi casi un premier non fa nulla…”
“Il ministro Frattini? In confidenza


è un abusivo della Farnesina,
noi normalmente ne facciamo a meno
poiché solo disastri ci combina.
E in quel momento in un luogo ameno


nei lontani Caraibi era volato,
in qualità di zero zero sette,
per l’alloggio famoso del cognato,
un problema assai grave, se permette…”


“Poi l’avete affidata a una battona…”
“Quella sera svegliandolo dal sonno,
che nelle tombe egizie non perdona,
Silvio parlò a Mubarak, bravo nonno,


che gli raccomandò: “Dalla a chi vuoi:
a un’escort, a un pappone fra i più abietti,
a qualcun che la stupri o che la scuoi,
ma non lasciarla in mano alla Minetti!”


blog il Fatto Quotidiano, 7 febbraio 2011

 

Torna al Titolo | Commenta | Torna al Menu'

Lascia un commento