L’unione fa la forza

27 giugno 2010

Va predicando il povero premier:
“Alle correnti stop, son la preistoria!”,
ma dentro il Pdl ogni lacché
è alla caccia di scampoli di gloria.

Stracquadanio ha creato Il Predellino,
ha fatto Free il microbo Brunetta,
Fare Futuro fan Fini e Bocchino
e Polo Sud ha fatto Laboccetta.

La Fondazione della Libertà
per il bene comun fa Matteoli,
mentre Gasparri e Ignazio, gli alalà,
Protagonista Italia fan da soli.

Lehner crea una Nuova Forza Italia,
Riformatori Azzurri fa Colucci,
mentre a Liberamente fa la balia
la Gelmini che tiene in man due ciucci,

per la neo fondazione e la neonata.
Magna Charta dirige Quagliariello
ed Area Nazionale vien creata
di Menia, il superdestro, col suggello.

La Fondazione Craxi fa Stefania,
mentre per Riformismo e Libertà,
la ReL, Cicchitto, il capogruppo, smania.
Della Vedova Libertando fa

e Nuova Italia il sindaco di Roma.
Fa Movimento Italia Santanché,
mentre in una Sicilia giammai doma
c’è la Sud di Gianfranco Micciché.

Infine fanno i fan della Brambilla
I Promotori della Libertà.
Per la coesione il Pdl brilla,
di succession la guerra infuria già.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top