Nucleare…No, grazie!

20 marzo 2011

La produzion mondiale d’energia
soffrirà di una grande riduzione
a causa della tragica avaria
che alla centrale atomica in Giappone

ha procurato un sisma memorando.
Di certo subiran gravi ritardi
le centrali che stanno progettando
del nucleare gli avidi boiardi.

Per l’Italia, però, nessun timore,
visto che a Silvio, dopo un’aritmia,
un bel pace-maker hanno messo al cuore,
facendone una fonte d’energia.

Diventato dell’Enel concorrente,
con l’elettrica spina nel sedere
il premier alimenta per la gente
computer, microonde e gelatiere.

Se gli si infila in bocca una moneta,
sulla testa un’aureola gli compare
come se fosse un santo od un profeta.
Quando nel bagno la pipì va a fare

col getto dell’urina fa partire
la piccola turbina con la quale
alla casa la luce può fornire,
compresi tavernetta, bar e scale.

Nel caso che dal cul gli esca un lamento
assai veloce un’elica si avvia
che grazie al lieve refolo di vento
anche al garage fornisce l’energia.

E’ un produttore di energia pulita
e, come tal, quotato nelle Borse.
Grazie alle azion, sempre più in salita,
per fare il bunga bunga ha le risorse.

Lascia un commento