Normalità vo cercando

Normalità si fa per dire.
(il Fatto Quotidiano, 15 marzo 2020)
La carità pelosa di B. e i ricchi (evasori).
(il Fatto Quotidiano, 19 marzo 2020)

Normalità vo cercando

Contro il virus che dilaga
e dovunque si propaga
annebbiando la ragione
confortante suggestione

è il pensar che tornerà
un dì la normalità.
Qual normalità però?
Quella infame che tagliò

ogni spesa sanitaria
e ha mandato gambe all’aria
ospedal, letti, dottori,
infermieri e ambulatori?

Quella del caiman, di Monti,
Letta e Renzi sempre pronti
a ridurre alla metà
gli euro per la Sanità?

In dieci anni quei boiardi
tolsero trenta miliardi
al sistema sanitario
convogliandoli al binario

della sanità privata
alla pubblica affiancata,
dando ai poveri sol chicchi
e le cure a quelli ricchi.

Questa è la normalità
che un bel giorno tornerà?
Quella dei turpi evasori,
per dir meglio, malfattori,

che per non pagar le tasse
lascian ben vuote le casse
di un Paese disperato
cui non resta neanche il fiato?

Quella che, calamitosa,
destinò quattrini a iosa
ad inutili lavori
per il ben dei costruttori?

Come gli F 35
di uno Stato che delinque
per le scelte sciagurate
delle proprie Forze Armate.

Questa è la normalità
che un bel giorno tornerà?
Quella del boss Formigoni
che duecento e più milioni

dalle casse regionali
trasferì ai suoi sodali,
i Daccò e i Don Verzè,
con ben sei milion per sé

spesi in tropicali viaggi,
in banchetti e beveraggi,
in magion per l’amichetto
con l’altare ai piè del letto?

Quella del vil memor Dei,
povero con tanti sghei?
Quante le rianimazioni
con duecento e più milioni?

Quanti guanti e mascherine
con le cene sopraffine?
Questa è la normalità
che un bel giorno tornerà?

Dunque, come ripartire?
Non è facile da dire.
Credevam d’esser normali
ma siam stati criminali

per l’ambiente e la natura
violentati a dismisura.
Affaristi, tangentari,
non amici ma compari.

Fummo gregge, non persone.
Fummo popolo coglione.
Follower di pifferai,
fanfaroni e parolai.

Complici di quella casta
a cui non diciam mai: Basta!
Si dovrà cambiar binario
per un viaggio all’incontrario

che riparta dallo zero
per mostrarci il giusto e il vero.
Leggiam la Costituzione
con la massima attenzione

e cerchiamo di capirla:
non saremo più dei pirla.
E se poi l’applicheremo
normal noi diventeremo.

blog MicroMega, 23 marzo 2020

Ti conosco, mascherina!

Quirinale, l’offerta di Bersani. “Si scelga tra una rosa di candidati”. Il Pdl: ma non può essere ostile a noi.
IL segretario Pd incontra Berlusconi: sul governo nessuna trattativa.
(la Repubblica, 10 aprile 2013)
Nell’eterno carnevale italiano Berlusconi diventa una mascherina.
Bersani lo battezza e Silvio chiede chiarimenti.
(ibidem)
B & B, mezzo patto per il voto subito.
Il segretario democratico e il caimano a colloquio: l’inciucio su Colle e governo non decolla.
(il Fatto Quotidiano, 10 aprile 2013)
Il segretario accelera, vuole un solo nome. Fra i papabili anche Severino e Grasso.
(la Repubblica, 11 aprile 2013)
E noi, che ci garantisce?
(il Fatto Quotidiano, 11 aprile 2013)
Inciucio Quirinale: meglio sia amico di B. e ostile ai pm.L’accordo Pd.-Pdl e la candidatura del guardasigilli e di De Rita.
(ibidem)
Ti conosco, mascherina!

Ci promisero al debutto
trasparenza innanzi tutto
e poi gran rinnovamento
in risposta allo scontento

che non può essere eterno.
“A partire dal governo
fino al nuovo presidente
sarà tutto trasparente!”

Trasparenza? Con il cazzo!
Senza il minimo imbarazzo
Pierluigi e Berlusconi,
perfin senza testimoni, Continua a leggere

Top